La merenda è uguale per tutti?      
No, se il tuo bambino fa sport.

La salute è legata indissolubilmente ad uno stile di vita sano fatto di alimentazione corretta ed equilibrata e da un'attività fisica costante.
Il 60% degli italiani NON fa attività fisica ma al momento della merenda mangia più o meno le stesse cose e le stesse quantità di chi invece ha una vita più attiva.
E i nostri bambini? Mangiano in modo adeguato rispetto al loro "stile di vita"?

Per rispondere alla domanda UnionFood e la Società italiana di di scienze dell'alimentazione hanno fotografato con una ricerca Doxa le abitudini dei nostri bambini in fatto di sport e merenda. L'indagine ha fornito spunti e suggerimenti a cui i genitori possono ispirarsi per aiutare i propri figli.

Le attività sportive in epoca di pandemia sono in larga misura sospese o ridotte al minimo ma questa situazione non deve giustificare nei più giovani l'abitudine ad una vita sedentaria, per la quale sono peraltro già abbastanza propensi. Dalla ricerca emergge infatti che solo sei giovani su 10 (con meno di 13 anni) praticano regolarmente attività fisica.
A guidare la classifica dei più sportvi sono i ragazzi del Centro Italia con il 70%, seguono i ragazzi del Nord con il 60% mentre al Sud solo un bambino su due fa sport con regolarità. Sul fronte alimentazione invece sappiamo che praticamente tutti i bambini (il 99%) fanno merenda e seguono correttamente le indicazioni dei nutrizionisti sui cinque pasti giornalieri, compreso lo spuntino a meta mattina e metà pomeriggio.

Il fatto che emerge dall'osservazione di questi due aspetti è però che non ci sono sostanziali differenze tra quello che mangiano a merenda i ragazzi sportivi e quelli che non fanno attività fisica. Questo significa che non c'è equilibrio tra alimentazione e attività fisica.

Allora quali indicazioni seguire per correggere questo squilibio?

Alcune indicazioni pratiche ci arrivano dal segretario nazionale della Sisa, Silvia Migliaccio e dalla dottoressa in dietistica Silvana Nascimben. Le due esperte hanno ideato un calendario settimanale con 84 abbinamenti di merende dolci e salate per bambini e ragazzi e pensato sulla misura dello sport praticato e dell’età. Il calendario comprenda frutta, dolci fatti in casa,  panini, biscotti e anche le classiche "merendine". Chi volesse seguire questi suggerimenti può trovare il calendario sul sito www.merendineitaliane.it. Per utilizzarlo correttamente basta rispondere ad un semplice quiz,  scoprirete così quale è la merenda ideale per genitori e ragazzi in base al tipo di attività fisica svolto.
L'obiettivo di questo strumento è educare ed incoraggiare i giovani a uno stile di vita corretto attraverso suggerimenti che i genitori possono facilmente applicare tenendo conto anche del fatto che se da una parte la merenda deve essere adeguata dall'altra deve anche gratificare il gusto del bambino.

Lo Staff di Circuito Salute

 

*dati UnionFood